PROBLEMI ALLA CALDAIA?

Siamo in inverno e questo significa ricorrere all'accensione della caldaia ed un conseguente consumo di acqua calda sanitaria ad uso riscaldamento. Purtroppo non è raro che insorgano problemi piccoli o grandi con la caldaia del nostro appartamento, pertanto, ci proponiamo di fare una breve e di certo non esaustiva, lista delle più comuni problematiche con cui dobbiamo confrontarci.

La caldaia può smettere di funzionare e dar luogo a malfunzionamenti che obbligano ad agire su di essa o a rivolgersi al tecnico professionista del settore per riaverne la corretta funzionalità. Hai problemi alla caldaia? Ecco gli inconvenienti più frequenti che potrebbero verificarsi e le azioni basilari da eseguire prima di rivolgersi ad un tecnico Cifarelli edilimpianti.

I PROBLEMI PIU' COMUNI NELLA TUA ABITAZIONE

Problemi di pressione

Problemi_di_pressione

Se nessun rubinetto dell’appartamento eroga acqua calda e non funziona nemmeno il riscaldamento controllare che il manometro della caldaia segni una pressione tra 1 e 1.5 bar, se la pressione indicata è zero, significa che bisogna immettere acqua nella caldaia. Per fare ciò bisognerà agire mediante l’apposito rubinetto di carico (generalmente situato nella parte inferiore della caldaia).

Problemi di fiammella

Problemi_di_pressione

La fiammella della caldaia è fondamentale per l'accensione, essa infatti innesca il meccanismo che consente al bruciatore di attivare il riscaldamento dell'acqua. Tutte le caldaie hanno la fiamma pilota che serve per attivare la combustione del gas che servirà alla produzione di acqua sanitaria e all’impianto di riscaldamento, essa deve aver un colore azzurro intenso.

Anomalia o malfunzionamento del cronotermostato

Anomalie o malfunzionamenti cronotermostato

Anche il cronotermostato potrebbe manifestare delle anomalie. Questo meccanismo di regolazione consente di attivare il dispositivo di accensione, si compone di una parte frontale e una posteriore, qui sono collocate le batterie. Se i rubinetti erogano acqua calda ma a non funzionare è soltanto il riscaldamento c’è un problema al cronotermostato che con tutta probabilità è spento. Provare ad riaccenderlo, nel caso questo non dia segni di vita verificare che le batterie siano cariche.

Problemi di programmazione orario e temperatura

Problemi_di_programmazione

Il cronotermostrato può essere utilizzato per combinare in maniera intelligente le caratteristiche dell'appartamento con le necessità di riscaldamento programmando la caldaia. Alcuni problemi potrebbero essere dati semplicemente da incongruenze con l’impostazione dell’orario o della temperatura programmate, in questo caso riprogrammare secondo le necessità oppure abilitare la funzione "Manuale".

Caldaia in blocco, spia rossa accesa

Caldaia in blocco

Se non arriva acqua calda ai rubinetti, se non funziona il riscaldamento e se c’è la spia rossa accesa significa che la caldaia è in blocco. La tua caldaia si è messa in una condizione di sicurezza, in quanto potrebbe aver rilevato dei mal funzionamenti. In questo caso bisogna fare delle prove spingendo il tasto reset, se dopo un paio di tentativi la caldaia non si sblocca, contattare il tecnico professionista.